Menu

Intelligenza Artificiale: la rivoluzione che avanza

0

Secondo l’ottimo articolo di Tim Urban il futuro dell’umanità ha un nome: Intelligenza Artificiale.

Parlare di Intelligenza Artificiale non significa rimanere nell’ambito della fantascienza, ma cercare di capire il nostro futuro. Secondo Tim Urban, la crescita dell’Intelligenza Artificiale sta arrivando a un punto di svolta: la rivoluzione che ci aspetta è la crescita esponenziale dell’Intelligenza Artificiale in un futuro prossimo.

Capire cosa ciò significa per noi è importante, perché siamo nel mezzo della rivoluzione digitale che ha cambiato la nostra società, l’economia e la tecnologia che usiamo. Innanzitutto cerchiamo di capire i diversi tipi di Intelligenza Artificiale:

  • ANI (Artificial Narrow Intelligence) è dedicata ad un unico compito, per esempio giocare a scacchi.
  • AGI (Artificial General Intelligence) può adattarsi a più compiti come farebbe un cervello umano.
  • ASI (Artificial Superintelligence) supererà l’intelligenza umana in un futuro prossimo (2030).

L’asso nella manica dell’Intelligenza Artificiale sta nel cosiddetto auto-miglioramento ricorsivo (recursive self-improvement) che consente al computer di imparare e di accrescere la propria intelligenza. Siamo a un punto di svolta e non possiamo più fare i conti senza l’Intelligenza Artificiale, che si tratti del passaggio da ANI ad AGI o al superamento di entrambi da parte della Superintelligenza Artificiale (ASI).

Questo processo avrà ricadute importanti sul nostro modo di fare business e sulla nostra vita quotidiana. Prevedere ciò che oggi sembra impossibile è necessario se non vogliamo essere spiazzati da ciò che accadrà domani. L’esplosione dell’Intelligenza Artificiale non è poi così lontana, per cui dobbiamo investire in ricerca e sviluppo e trovare nuove idee per adattare il business al cambiamento tecnologico.

Condividi

A proposito dell’autore

Alessio Del Zotto

Sono un consulente web e blogger. Appassionato di informatica e web sin dalla giovane età, sono esperto di web marketing e ho conseguito un Master in Studi Europei al Collegio d’Europa di Natolin in Polonia. Ho esperienza in ambito assicurativo e mi interessano il marketing, le tecniche di vendita e il business coaching. Il mio lavoro mi ha portato ad approfondire l’uso delle tecnologie informatiche destinate al settore alberghiero e all’organizzazione del lavoro. Penso che lo sviluppo parta dall’innovazione, dalla motivazione, dalla costanza nel perseguire i propri obiettivi e dalla creatività.

Partecipa

  • Lascia un commento

  • Commenti su Facebook

  • Commenta tramite Google+

    Powered by Google+ Comments